Prof. GIULIO NAPOLITANO

QualificaProfessore Ordinario
Settore Scientifico DisciplinareIUS/10
Emailgiulio.napolitano@uniroma3.it
IndirizzoVia Ostiense 161
Stanza269
Struttura/Afferenza
  • Dipartimento di Giurisprudenza
Altre informazioniCurriculum
foto profilo
Qualora le informazioni riportate a lato risultino assenti, incomplete o errate leggi le seguenti istruzioni
Per telefonare da un edificio dell'Ateneo all'altro SE il numero unico inizia con "06 5733xxxx" basta comporre le ultime quattro cifre del numero esteso.

Profilo INSEGNAMENTI Prodotti della ricerca Avvisi Ricevimento e materiale didattico

Profilo

Titoli e cariche

  • diploma di maturità classica presso il liceo statale di Roma E.Q. Visconti, con la votazione di 60/60 (1988)
  • laurea in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" con la votazione di 110/110 e lode (11 marzo 1993)
  • perfezionamento, equiparato ex  art. 2, c. 3, l. 14 febbraio 1987, n. 41, al dottorato di ricerca, presso la Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento "Sant'Anna" di Pisa, con la votazione di 70/70 e lode (12 gennaio 1997)

Didattica

Diritto Amministrativo I M-Z (9 CFU)

Il corso fornisce agli studenti le nozioni di base del diritto amministrativo, illustrandone contestualmente le principali problematiche. A tal fine, nel corso delle lezioni verranno analizzati e discussi anche specifici casi pratici e giurisprudenziali. Questo metodo di insegnamento è volto a migliorare la capacità critica ed argomentativa degli studenti,nonché a prepararli all’eventuale esercizio, in futuro, delle professioni legali nel campo del diritto amministrativo.

Il corso è articolato in cinque moduli didattici.

Nel primo, si analizza la disciplina delle diverse funzioni amministrative e il loro impatto sulla vita dei cittadini e delle imprese.

Nel secondo, si ricostruisce il disegno organizzativo dellapubblica amministrazione. L’attenzione, in particolare, è rivolta alle diverse forme in cui esso si articola (ministeri, enti pubblici, società partecipate, autorità indipendenti), ai criteri di riparto delle competenze e all’impiego di tecnicheaziendali nella gestione di beni e risorse strumentali.

Nel terzo, si esaminano le diverse strategie e manifestazioni dell'azione amministrativa e si evidenziano i caratteri distintivi del potere e della discrezionalità amministrativa, i principali tipi di provvedimenti, nonché gliambiti dell’autonomia contrattuale.

Nel quarto, si approfondisce lo studio delle diversetecniche di regolamentazione dell’azione amministrativa, siaautoritativa che contrattuale, volte ad assicurare ilperseguimento dell’interesse pubblico e ad evitarecomportamenti abusivi della pubblica amministrazione a danno dei privati.

Nel quinto, sono messi in luce i diversi modelli di sindacato giurisdizionale sulle decisioni e sui comportamenti della pubblica amministrazione e gli strumenti di tutela a disposizione dei privati che lamentano la violazione dei propri diritti e interessi.

L'esposizione della disciplina e dei relativi criteri ricostruttivi e interpretativi sarà svolta nelle lezioni frontali e durante la discussione comune di casi pratici e sentenze, evidenziando il relativo quadro normativo, le strategieperseguite dai vari attori, il ragionamento del giudice, l’esitodel giudizio, le sue conseguenze concrete e i problemi generali sottostanti.

Comparative Administrative Law (7 CFU) 

The course provides an introduction to the study of comparative administrative law for both theoretical and practical purposes. On the one side, the course offers an intellectual framework to better understand the role of government and the different regulatory techniques existing in various jurisdictions, at national and supranational level. On the other side, the course prepares future lawyers and consultants to provide advice to companies and to individuals on investment, business and policy-making decisions, in relation to the different legal and administrative framework of each jurisdiction. The course is highly recommended to Erasmus and foreign students too. 

The Course consists of lectures (section I) and case law discussions (section II-V), meant to encourage activestudents’ participation. Each case will be examined in thecontext of its specific jurisdiction and through comparativeoverview. Students’ evaluation will be based on class work,oral presentations and comments, and a final paper. Academic papers, cases and materials will be made available in class and on the website.

The Course is divided into five sections:
I. General overview of the most important systems of administrative law around the world. II. The role of government, public powers and human rights. III. Delegation, expertise and contracting out. IV. The regulation of administrative action. Cost-benefit analysis, administrative
procedures and transparency. V. Judicial review and administrative litigation.

Ricerca

  • coordinatore della ricerca sulla nuova disciplina nazionale e comunitaria dei servizi pubblici, presso l'istituto di diritto pubblico, facoltà di Giurisprudenza, Università degli studi di Roma "La Sapienza" (1996).
  • membro della redazione della rivista Il diritto dell’informazione e dell’informatica (1999-2004)
  • curatore dell’Osservatorio sull’attività normativa del governo (1999-2004), i cui rapporti sono stati pubblicati prima bimestralmente ne Il Giornale di diritto amministrativoe poi in Riv. trim. dir pubbl
  • membro dell’unità operativa “Economia e diritto della Pubblica Amministrazione”, istituita presso l’I.S.A.E. (2000)
  • coordinatore del progetto di ricerca dal titolo "Dal servizio pubblico al servizio universale", sezione "giovani ricercatori", finanziato dal programma CNR-Agenzia 2000 (2000)
  • coordinatore del progetto di ricerca su “La specialità del diritto amministrativo europeo” nell’ambito del progetto di interesse nazionale su “Il diritto amministrativo nello spazio giuridico globale”, diretto dal professor Cassese (Prin-Cofin 2002)
  • responsabile del modulo sui servizi pubblici nel Master Organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione, Facoltà di giurisprudenza, Università La Sapienza di Roma (dal 2002-2003 al 2005-2006) e nel Master in Diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione (dal 2006-2007)
  • condirettore del Master in Diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione presso l’università di Roma Tre (dall’ a.a. 2010-2011 al 2013-2014)
  • coordinatore generale e responsabile della sezione di diritto amministrativo del Dizionario di diritto pubblico, diretto da S. Cassese, Milano, Giuffrè, 2006
  • Coordinatore scientifico per l’area giuridica del programma di ricerca "infrastrutture e servizi a banda larga e ultra larga" e responsabile del sotto-progetto sulla semplificazione amministrativa (Delibera Agcom n. 405/08/CONS).
  • Coordinatore scientifico della Conferenza annuale di diritto dell’energia (dal 2010) 
  • Partecipazione alla ricerca “Asean Legal Integration”, diretta dal professor Joseph Weiler, presso la New York University la National University of Singapore (2011-2014)
  • Direttore del Master interuniversitario di diritto amministrativo, Università degli studi La Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre, Luiss (a.a. 2016-2017, 2017-2018)
  • Componente del General Council dell'International Society of Public Law (dal 2014)