Percorso di studi “diritto e finanza”

Attraverso il coordinamento dell’offerta didattica del Dipartimento di Giurisprudenza e del Dipartimento di Economia Aziendale è predisposto un percorso di studi “Diritto e Finanza”. In virtù di questo percorso, è previsto che lo studente, che abbia già conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza a ciclo unico (LMG/01) con esami a scelta prestabiliti, possa conseguire una seconda Laurea Magistrale in Finanza e Impresa (LM-16 o LM-77) con un percorso di studi riservato e abbreviato, denominato percorso “Diritto e finanza”. Il succedersi della Laurea Magistrale in Giurisprudenza e della Laurea Magistrale in Finanza e Impresa (percorso di studi “Diritto e Finanza”) è culturalmente concepito come un unicum.
La natura multidisciplinare del percorso di studi “Diritto e Finanza” è del tutto evidente e siffatto percorso può avviare la costruzione di nuove figure professionali, con competenze di law and finance, che appaiono oggi particolarmente all’attenzione del mercato del lavoro.
Il percorso “Diritto e Finanza” si realizza, pertanto, in due fasi consecutive:

  •  La prima fase consiste nel conseguimento della Laurea Magistrale in Giurisprudenza e prevede oltre al superamento degli esami obbligatori tipici del corso di laurea in
    Giurisprudenza (nell’ambito dei 300 crediti necessari per conseguirla), il superamento di cinque esami a scelta “prestabiliti”. Si noti che per gli studenti che seguono questo percorso “Diritto e Finanza”, l’esame di Diritto Ecclesiastico (per chi si è immatricolato dal 2016/2017 anche Diritto Canonico), è sostituito con uno degli esami a
    scelta “prestabiliti”.
  • La seconda fase è offerta dalla Laurea Magistrale in Finanza e Impresa ed è costituita da ulteriori sei o sette insegnamenti obbligatori e una tesi magistrale. L’immatricolazione al secondo anno della Laurea Magistrale in Finanza e Impresa (percorso “Diritto e
    Finanza”) è riservata ai soli laureati magistrali in Giurisprudenza con piano di studi rispondente alla prima fase. Gli studenti che abbiano superato, come trentunesimo esame del piano di studio per la Laurea Magistrale in Giurisprudenza, oppure come corso singolo acquistato dopo il conseguimento della Laurea Magistrale in Giurisprudenza, anche l’esame di Politica monetaria e mercati finanziari, devono superare ulteriori sei insegnamenti obbligatori e sono iscritti al secondo anno della Laurea magistrale in Finanza e impresa. Altrimenti, devono superare ulteriori sette insegnamenti obbligatori e sono iscritti al primo anno della Laurea Magistrale in Finanza e Impresa.
    Coloro che, dopo avere concluso la prima fase completata con il superamento del trentunesimo esame, si iscrivano alla seconda, sono in grado, in virtù dell’abbreviamento del corso consentito dalla disciplina vigente, di ottenere la seconda laurea magistrale (Finanza e Impresa) in un arco temporale circoscritto a un solo ulteriore anno accademico. Sinteticamente, potremmo definire le due fasi di studio come ‘percorso formativo 5+1’: in altri termini in sei anni accademici coordinati
    fra di loro lo studente che scelga il percorso di studi “Diritto e Finanza” è in grado di conseguire due lauree magistrali: in Giurisprudenza (5 anni) e in Finanza e Impresa (+ 1 anno).

Gli insegnamenti del percorso “Diritto e Finanza” possono essere così schematizzati:


Prima fase (Laurea Magistrale in Giurisprudenza):

Obbligatori
(erogati dal Dipartimento di Giurisprudenza)
A scelta prestabiliti
(erogati dal Dipartimento di Economia Aziendale)
1) Diritto amministrativo I IUS/10
2) Diritto amministrativo II IUS/10
3) Diritto civile IUS/01
4) Diritto commerciale I IUS/04
5) Diritto commerciale II IUS/04
6) Diritto costituzionale IUS/08
7) Diritto del lavoro IUS/07
8) Diritto dell’unione europea IUS/14
9) Diritto internazionale IUS/13
10) Diritto penale I IUS/17
11) Diritto penale II IUS/17
12) Diritto processuale civile I IUS/15
13) Diritto processuale civile II IUS/15
14) Diritto processuale penale IUS/16
15) Diritto romano IUS/18
16) Diritto tributario IUS/12
17) Economia politica SECS-P/01
18) Filosofia del diritto IUS/20
19) Istituzioni di diritto privato I IUS/01
20) Istituzioni di diritto privato II IUS/01
21) Istituzioni di diritto pubblico IUS/09
22) Scienza delle finanze SECS-P/03
23) Sistemi giuridici comparati IUS/02
24) Storia del diritto medievale e moderno IUS/19
25) Storia del diritto privato romano IUS/18
1) Bilancio SECS-P/07(Mutuato)
2) Diritto dei mercati finanziari IUS/05 (Mutuato)
3) Economia aziendale SECS-P/07(Mutuato)
4) Matematica generale SECS-S/06(Mutuato)
5) Statistica SECS-S/01(Mutuato)


Prima o Seconda fase:

Obbligatori (erogati dal Dipartimento di Economia Aziendale)
1) Politica monetaria e mercati finanziari (SECS-P/02)
da acquisire:

– O al termine della prima fase: prima dell’iscrizione al secondo anno della Laurea Magistrale in Finanza e Impresa o come trentunesimo esame del piano di studio per la Laurea Magistrale in Giurisprudenza, oppure come corso singolo acquistato dopo il conseguimento della Laurea Magistrale in Giurisprudenza
– O nella seconda fase: iscrivendosi al primo anno della Laurea Magistrale in Finanza e Impresa

 

Seconda fase (Laurea Magistrale in Finanza e Impresa):

Obbligatori (erogati dal Dipartimento di Economia Aziendale)
1) Matematica finanziaria SECS-S/06
2) Economia degli intermediari finanziari SECS-P/11
3) Corporate and Investment Banking SECS-P/11
4) Principi contabili e informativa finanziaria SECS-P/07 oppure Risk and Accounting SECS-P/07
5) Teoria del portafoglio e dei contratti derivati oppure Valutazione finanziaria e gestione del rischio SECS-S/06
6) Teoria del portafoglio e dei contratti derivati SECS-S/06 oppure Valutazione finanziaria e gestione del rischio SECS-S/06 oppure Bank Management SECS-P/11 oppure Risk management e creazione di valore nelle banche SECS-P/11 oppure Principi contabili e informativa finanziaria SECS-P/07 oppure Risk and accounting SECS-P/07
oppure Finanza dell’assicurazione e dei fondi pensione SECS-S/06 oppure International Financial Markets SECSP/11 oppure Financial and Actuarial Sciences SECS-S/06 oppure Financial Services Strategies SECS-P/11

N.B.
Il corso di Politica monetaria e mercati finanziari può essere considerato come requisito da acquisire per l’immatricolazione alla LM in Finanza e impresa, e che quindi risulta applicabile l’art. 27 comma 5 del Regolamento Tasse Studenti di Ateneo.

PAOLO NICOLAI 13 Febbraio 2020