20110148 - FILOSOFIA DEL DIRITTO

Il corso si propone i seguenti obbiettivi formativi:
a) acquisire familiarità con i principali autori e le teorie che hanno influenzato la cultura giuridica contemporanea; b) acquisire competenze in merito ai principali concetti elaborati dalla teoria del diritto c) sviluppare un approccio critico al diritto e alla cultura giuridica.

Canali

RIGO ENRICA

scheda docente | materiale didattico

Programma

IIl programma è suddiviso in tre moduli:
1) Il primo modulo affronta lo sviluppo del pensiero filosofico giuridco.
2) Il secondo modulo affronta gli elementi fondamentali della teoria del diritto, con particolare riferimento al concetto di diritto, alla teoria dell'ordinamento giuridico, agli sviluppi del positivismo giuridico.
3) Il terzo modulo offre una panoramica sulle teorie critiche del diritto con particolare approfondimento dei principali dibattiti contemporanei.




Testi Adottati

Primo modulo:
T. Casadei e F. Zanetti, Manuale di filosofia del diritto. Figure, categorie e contesti, Giappichelli, Torino 2019
Secondo modulo:
Hans Kelsen, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Einaudi (esclusa appendice)
Terzo modulo:
M.G: Bernardini, O. Giolo, Teorie critiche del diritto, Pacini (6 saggi a scelta)


IPPOLITO DARIO

scheda docente | materiale didattico

Programma

IL CORSO SI ARTICOLERÀ IN UNA PARTE ISTITUZIONALE, RELATIVA ALLE NOZIONI FONDAMENTALI DEL PENSIERO GIURIDICO (NORMA, ORDINAMENTO, DIRITTO SOGGETTIVO, INTERPRETAZIONE, ARGOMENTAZIONE); IN UNA PARTE STORIOGRAFICA, CONCERNENTE LE PRINCIPALI CORRENTI DELLA FILOSOFIA DEL DIRITTO (GIUSNATURALISMO, GIUSPOSITIVISMO, REALISMO GIURIDICO, COSTITUZIONALISMO); IN UNA PARTE MONOGRAFICA DEDICATA ALLE TEORIE DEL COSTITUZIONALISMO E DEL GARANTISMO.

L’ESAME SI SVOLGE IN FORMA SCRITTA E CONSISTE IN:
A) SEI DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA. OGNI RISPOSTA ESATTA VALE TRE PUNTI.
B) TRE DOMANDE A RISPOSTA APERTA (20 RIGHE MAX.). LA VALUTAZIONE DI OGNI RISPOSTA SARÀ ESPRESSA CON UN VOTO COMPRESO TRA 0 E 4.
LA PROVA DURA COMPLESSIVAMENTE 1H30''.

Testi Adottati

- L. FERRAJOLI, IL PARADIGMA GARANTISTA. FILOSOFIA E CRITICA DEL DIRITTO PENALE, EDITORIALE SCIENTIFICA, NAPOLI 2016 (seconda edizione).

- L. FERRAJOLI, IURA PARIA. I FONDAMENTI DELLA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE, EDITORIALE SCIENTIFICA, NAPOLI 2017 (seconda edizione).

- R. GUASTINI, FILOSOFIA DEL DIRITTO POSITIVO, GIAPPICHELLI, TORINO 2017.

- D. IPPOLITO, LO SPIRITO DEL GARANTISMO. MONTESQUIEU E IL POTERE DI PUNIRE, DONZELLI, ROMA 2021 (SECONDA EDIZIONE ACCRESCIUTA).

Modalità Erogazione

L’ESAME SI SVOLGE IN FORMA SCRITTA E CONSISTE IN: A) SEI DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA. OGNI RISPOSTA ESATTA VALE TRE PUNTI. B) TRE DOMANDE A RISPOSTA APERTA (20 RIGHE MAX.). LA VALUTAZIONE DI OGNI RISPOSTA SARÀ ESPRESSA CON UN VOTO COMPRESO TRA 0 E 4. LA PROVA DURA COMPLESSIVAMENTE 1H30''.

Modalità Valutazione

L’ESAME SI SVOLGE IN FORMA SCRITTA E CONSISTE IN: A) SEI DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA. OGNI RISPOSTA ESATTA VALE TRE PUNTI. B) TRE DOMANDE A RISPOSTA APERTA (20 RIGHE MAX.). LA VALUTAZIONE DI OGNI RISPOSTA SARÀ ESPRESSA CON UN VOTO COMPRESO TRA 0 E 4. LA PROVA DURA COMPLESSIVAMENTE 1H30''. Gli studenti che certificheranno di essere in quarantena o di risiedere in zona rossa potranno chiedere, con adeguato anticipo, di sostenere l'esame online in forma orale.

PINO GIORGIO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso sarà diviso in tre parti.
Nella prima parte si porrà il problema della definizione del concetto di diritto, e verranno delineate le principali strategie di risposta a questo problema, cioè i principali modi di ricostruire la natura del diritto: giusnaturalismo, positivismo giuridico, e loro articolazioni interne.
Nella seconda parte verranno introdotti e discussi alcuni concetti giuridici fondamentali: norma giuridica, ordinamento, diritto soggettivo.
Nella terza parte si ricostruirà la linea evolutiva che ha portato dallo "Stato di diritto" allo "Stato costituzionale" ovvero, secondo un'altra prospettiva, dal costituzionalismo "moderno" al "costituzionalismo dei diritti".

Testi Adottati

B. Celano, Lezioni di filosofia del diritto. Costituzionalismo, Stato di diritto, codificazione, positivismo giuridico, Giappichelli, Torino, 2a ed., 2021
G. Pino, Teoria analitica del diritto I. La norma giuridica, ETS, Pisa, 2016 (tranne cap. VIII)
G. Pino, Il costituzionalismo dei diritti. Struttura e limiti del costituzionalismo contemporaneo, il Mulino, Bologna, 2018

Salvo ove diversamente indicato, i testi sopra indicati vanno studiati TUTTI E PER INTERO, preferibilmente nell'ordine di cui sopra

Modalità Erogazione

lezioni frontali, seminari di approfondimento. Le lezioni non verranno registrate

Modalità Frequenza

la frequenza non è obbligatoria, ma è raccomandata Le lezioni non verranno registrate

Modalità Valutazione

L’esame dura complessivamente 90 minuti. Si compone di sei domande a risposta multipla, e di tre domande a risposta libera. Domande a risposta multipla: rispondere in 10 minuti al massimo. Ove vengano date più di quattro risposte sbagliate, la valutazione sarà “insufficiente”. Allo scadere dei dieci minuti assegnati, il compito deve essere consegnato ai componenti della commissione di esame. Domande a risposta libera: rispondere senza superare il limite massimo di spazio assegnato. Per superare l’esame occorre ottenere una valutazione almeno sufficiente in ciascuna delle prove sopra indicate. In caso di valutazione positiva, verrà attribuito un voto in trentesimi, corrispondente alla media tra le valutazioni riportate in ciascuna delle prove. Il voto potrà essere accettato o rifiutato, con la modalità del silenzio-assenso, nei sette giorni successivi alla pubblicazione degli esiti. Gli elaborati saranno conservati esclusivamente fino al momento della verbalizzazione definitiva del voto di esame. Decorso tale termine non sarà più possibile avervi accesso.

Canali

RIGO ENRICA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20110148 FILOSOFIA DEL DIRITTO in GIURISPRUDENZA LMG/01 A - D RIGO ENRICA

Programma

IIl programma è suddiviso in tre moduli:
1) Il primo modulo affronta lo sviluppo del pensiero filosofico giuridco.
2) Il secondo modulo affronta gli elementi fondamentali della teoria del diritto, con particolare riferimento al concetto di diritto, alla teoria dell'ordinamento giuridico, agli sviluppi del positivismo giuridico.
3) Il terzo modulo offre una panoramica sulle teorie critiche del diritto con particolare approfondimento dei principali dibattiti contemporanei.




Testi Adottati

Primo modulo:
T. Casadei e F. Zanetti, Manuale di filosofia del diritto. Figure, categorie e contesti, Giappichelli, Torino 2019
Secondo modulo:
Hans Kelsen, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Einaudi (esclusa appendice)
Terzo modulo:
M.G: Bernardini, O. Giolo, Teorie critiche del diritto, Pacini (6 saggi a scelta)


IPPOLITO DARIO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20110148 FILOSOFIA DEL DIRITTO in GIURISPRUDENZA LMG/01 E - O IPPOLITO DARIO

Programma

IL CORSO SI ARTICOLERÀ IN UNA PARTE ISTITUZIONALE, RELATIVA ALLE NOZIONI FONDAMENTALI DEL PENSIERO GIURIDICO (NORMA, ORDINAMENTO, DIRITTO SOGGETTIVO, INTERPRETAZIONE, ARGOMENTAZIONE); IN UNA PARTE STORIOGRAFICA, CONCERNENTE LE PRINCIPALI CORRENTI DELLA FILOSOFIA DEL DIRITTO (GIUSNATURALISMO, GIUSPOSITIVISMO, REALISMO GIURIDICO, COSTITUZIONALISMO); IN UNA PARTE MONOGRAFICA DEDICATA ALLE TEORIE DEL COSTITUZIONALISMO E DEL GARANTISMO.

L’ESAME SI SVOLGE IN FORMA SCRITTA E CONSISTE IN:
A) SEI DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA. OGNI RISPOSTA ESATTA VALE TRE PUNTI.
B) TRE DOMANDE A RISPOSTA APERTA (20 RIGHE MAX.). LA VALUTAZIONE DI OGNI RISPOSTA SARÀ ESPRESSA CON UN VOTO COMPRESO TRA 0 E 4.
LA PROVA DURA COMPLESSIVAMENTE 1H30''.

Testi Adottati

- L. FERRAJOLI, IL PARADIGMA GARANTISTA. FILOSOFIA E CRITICA DEL DIRITTO PENALE, EDITORIALE SCIENTIFICA, NAPOLI 2016 (seconda edizione).

- L. FERRAJOLI, IURA PARIA. I FONDAMENTI DELLA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE, EDITORIALE SCIENTIFICA, NAPOLI 2017 (seconda edizione).

- R. GUASTINI, FILOSOFIA DEL DIRITTO POSITIVO, GIAPPICHELLI, TORINO 2017.

- D. IPPOLITO, LO SPIRITO DEL GARANTISMO. MONTESQUIEU E IL POTERE DI PUNIRE, DONZELLI, ROMA 2021 (SECONDA EDIZIONE ACCRESCIUTA).

Modalità Erogazione

L’ESAME SI SVOLGE IN FORMA SCRITTA E CONSISTE IN: A) SEI DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA. OGNI RISPOSTA ESATTA VALE TRE PUNTI. B) TRE DOMANDE A RISPOSTA APERTA (20 RIGHE MAX.). LA VALUTAZIONE DI OGNI RISPOSTA SARÀ ESPRESSA CON UN VOTO COMPRESO TRA 0 E 4. LA PROVA DURA COMPLESSIVAMENTE 1H30''.

Modalità Valutazione

L’ESAME SI SVOLGE IN FORMA SCRITTA E CONSISTE IN: A) SEI DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA. OGNI RISPOSTA ESATTA VALE TRE PUNTI. B) TRE DOMANDE A RISPOSTA APERTA (20 RIGHE MAX.). LA VALUTAZIONE DI OGNI RISPOSTA SARÀ ESPRESSA CON UN VOTO COMPRESO TRA 0 E 4. LA PROVA DURA COMPLESSIVAMENTE 1H30''. Gli studenti che certificheranno di essere in quarantena o di risiedere in zona rossa potranno chiedere, con adeguato anticipo, di sostenere l'esame online in forma orale.

PINO GIORGIO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20110148 FILOSOFIA DEL DIRITTO in GIURISPRUDENZA LMG/01 P - Z PINO GIORGIO

Programma

Il corso sarà diviso in tre parti.
Nella prima parte si porrà il problema della definizione del concetto di diritto, e verranno delineate le principali strategie di risposta a questo problema, cioè i principali modi di ricostruire la natura del diritto: giusnaturalismo, positivismo giuridico, e loro articolazioni interne.
Nella seconda parte verranno introdotti e discussi alcuni concetti giuridici fondamentali: norma giuridica, ordinamento, diritto soggettivo.
Nella terza parte si ricostruirà la linea evolutiva che ha portato dallo "Stato di diritto" allo "Stato costituzionale" ovvero, secondo un'altra prospettiva, dal costituzionalismo "moderno" al "costituzionalismo dei diritti".

Testi Adottati

B. Celano, Lezioni di filosofia del diritto. Costituzionalismo, Stato di diritto, codificazione, positivismo giuridico, Giappichelli, Torino, 2a ed., 2021
G. Pino, Teoria analitica del diritto I. La norma giuridica, ETS, Pisa, 2016 (tranne cap. VIII)
G. Pino, Il costituzionalismo dei diritti. Struttura e limiti del costituzionalismo contemporaneo, il Mulino, Bologna, 2018

Salvo ove diversamente indicato, i testi sopra indicati vanno studiati TUTTI E PER INTERO, preferibilmente nell'ordine di cui sopra

Modalità Erogazione

lezioni frontali, seminari di approfondimento. Le lezioni non verranno registrate

Modalità Frequenza

la frequenza non è obbligatoria, ma è raccomandata Le lezioni non verranno registrate

Modalità Valutazione

L’esame dura complessivamente 90 minuti. Si compone di sei domande a risposta multipla, e di tre domande a risposta libera. Domande a risposta multipla: rispondere in 10 minuti al massimo. Ove vengano date più di quattro risposte sbagliate, la valutazione sarà “insufficiente”. Allo scadere dei dieci minuti assegnati, il compito deve essere consegnato ai componenti della commissione di esame. Domande a risposta libera: rispondere senza superare il limite massimo di spazio assegnato. Per superare l’esame occorre ottenere una valutazione almeno sufficiente in ciascuna delle prove sopra indicate. In caso di valutazione positiva, verrà attribuito un voto in trentesimi, corrispondente alla media tra le valutazioni riportate in ciascuna delle prove. Il voto potrà essere accettato o rifiutato, con la modalità del silenzio-assenso, nei sette giorni successivi alla pubblicazione degli esiti. Gli elaborati saranno conservati esclusivamente fino al momento della verbalizzazione definitiva del voto di esame. Decorso tale termine non sarà più possibile avervi accesso.