20101064 - DIRITTO CIVILE

IL CORSO SI PROPONE DI OFFRIRE AGLI STUDENTI UNA PROSPETTIVA MODERNA DEL DIRITTO CONTRATTUALE, INQUADRATO NEL CONTESTO DEL DIRITTO SOVRANAZIONALE E DELL'UNIONE EUROPEA

Canali

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso è incentrato sui rimedi e sulle tecniche di tutela nel diritto civile. Dopo un inquadramento dedicato ai metodi di studio del diritto civile, il programma prende in esame: (i) la prospettiva dei rimedi e delle forme di tutela (con attenzione estesa al livello sovranazionale, ed in particolare europeo); (ii) le
funzioni della responsabilità civile e le modalità di risarcimento del danno; (iii) la tutela inibitoria e restitutoria; (iv) le tutele offerte dal diritto dei contratti.

Testi Adottati

A. Per gli studenti frequentanti:
a) una selezione di saggi discussi dal docente in classe, raccolti in un indice unitario e resi disponibili attraverso la piattaforma e-learning.

B. Per gli studenti non frequentanti:
a) P. TRIMARCHI, La responsabilità civile: atti illeciti, rischio, danno, II ed., Milano, Giuffrè, 2019.

Bibliografia Di Riferimento

A. Per gli studenti frequentanti: a) una selezione di saggi discussi dal docente in classe, raccolti in un indice unitario e resi disponibili attraverso la piattaforma e-learning. B. Per gli studenti non frequentanti: a) P. TRIMARCHI, La responsabilità civile: atti illeciti, rischio, danno, II ed., Milano, Giuffrè, 2019.

Modalità Erogazione

Le modalità di svolgimento del corso sono di tipo tradizionale, mediante lezioni frontali e seminari dedicati alle principali problematiche teoriche e all'analisi delle più importanti pronunce giurisprudenziali in materia. In particolare, durante il corso verranno esaminati i saggi e le sentenze caricate sulla piattaforma e-learning. La frequenza non è obbligatoria.

Modalità Valutazione

L’esame si basa su 3 domande aperte relative al programma d’esame (diverse, quindi, per studenti frequentanti e non frequentanti). Ogni domanda viene valutata da 0 a 10 punti. Gli studenti hanno a propria disposizione 60 minuti di tempo. In ogni momento della prova d’esame è possibile ritirarsi. Non è consentito l’uso di codici civili o altri testi di supporto, tranne quelli eventualmente messi a disposizione per tutti dal docente in sede di esame. Nei giorni successivi allo svolgimento della prova, l’esito viene comunicato tramite messaggio personalizzato dal sistema GOMP. Ciascuno studente ha a quel punto a disposizione 7 giorni di tempo per eventualmente rifiutare il voto; trascorso tale termine il voto si considera accettato, e definitivamente verbalizzato. In conformità alle indicazioni di Ateneo e salvo diversa disposizione, gli esami di diritto civile della sessione autunnale 2021 si terranno in presenza, in forma scritta

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso ha ad oggetto la responsabilità civile (extracontrattuale). Dopo un inquadramento storico – metodologico, il programma prende in esame la struttura e le funzioni del giudizio di responsabilità, il danno risarcibile (ingiusto), il danno patrimoniale e non patrimoniale, i criteri di imputazione della responsabilità, il rapporto di causalità, le modalità del risarcimento.

Testi Adottati

C. Salvi, La responsabilità civile, III ed., Giuffrè, 2019.

Letture consigliate (a scelta dello studente):
A. Di Majo, Obbligazioni e tutele, Giappichelli, 2019.
P. Rescigno, G. Resta, A. Zoppini, Diritto privato. Una conversazione, il Mulino, 2017.
S. Rodotà, Solidarietà. Un’utopia necessaria, Laterza, 2014.
C. Salvi, Capitalismo e diritto civile, il Mulino, 2015.
P. Trimarchi, La responsabilità civile: atti illeciti, rischio, danno, Giuffrè, 2017, pp. 3 – 102, 275 – 286, 541 – 638.



Modalità Valutazione

Prova orale.