Centri di ricerca

Centro Internazionale di ricerca “Diritto e Globalizzazione”

image 68952

Il Centro di ricerca internazionale su Diritto e Globalizzazione è stato costituito nel 2018 nell’ambito delle azioni scientifiche previste dal progetto di Dipartimento di Eccellenza. L’istituzione del Centro è funzionale a due dei macro-obiettivi del Dipartimento, e cioè promuovere il dialogo tra il diritto e gli altri campi del sapere e studiare l’impatto dei grandi mutamenti sociali sui sistemi giuridici contemporanei.
Il Centro si candida, infatti, ad essere un forum avanzato di riflessione e ricerca, aperto alle intersezioni fra molteplici settori connessi come diritto ed economia, diritto e storia, diritto e relazioni internazionali, diritto e tecnologia, al fine di affinare gli strumenti analitici del giurista e migliorare le capacità di comprensione e governo della complessa realtà della globalizzazione.

Link identifier #identifier__116185-1Regolamento centro Internazionale di ricerca “Diritto e Globalizzazione”

Grandangolo Centro di Ricerca Interdipartimentale sul Diritto Europeo della Banca e della Finanza “Paolo Ferro-Luzzi”

image 9452

Grandangolo è il Centro di Ricerca Interdipartimentale sul Diritto Europeo della Banca e della Finanza “Paolo Ferro-Luzzi”, promosso e costituito da tre dipartimenti dell’Università degli Studi Roma Tre: Giurisprudenza, Economia Aziendale e Scienze Politiche (promotori i professori Concetta Brescia Morra, Mario Bussoletti, Stefano D’Addona, Sabino Fortunato, Giulio Napolitano, Maddalena Rabitti, Andrea Zoppini).

La creazione del Centro mira ad avviare un dibattito sulla portata dei rilevanti cambiamenti normativi che hanno interessato il settore della finanza in Europa negli ultimi anni. Il tema riveste un ruolo cruciale, non solo per l’impatto sull’economia, ma anche per la tutela dei diritti di singoli e imprese. Il Centro intende avviare uno scambio stabile con istituzioni universitarie e centri di ricerca italiani e di altri paesi europei per favorire la circolazione delle idee e degli studi sul processo di integrazione di regole e istituzioni in Europa. Il Centro è dedicato alla memoria del professor Paolo Ferro-Luzzi, insigne studioso della materia.

Al Centro possono afferire professori e ricercatori dei Dipartimenti costituenti il Centro, nonché studiosi di altre Università e istituzioni, italiane o straniere, che operano nel settore. Gli afferenti al centro compongono il Consiglio Direttivo. Il Comitato scientifico del Centro è composto da professori e accademici di altre università e istituti di ricerca italiani e stranieri, nonché da studiosi provenienti da istituzioni pubbliche e private che operano nel settore oggetto della ricerca del Centro.

Direttore del Centro è Concetta Brescia Morra, ordinario di Diritto dell’Economia.

Sono vice-direttori i professori Giulio Napolitano, ordinario Diritto amministrativo e Andrea Zoppini, ordinario di Diritto Privato.

La Giunta esecutiva è composta dal Direttore, i due vice-direttori e tre membri del Comitato Scientifico: Stefano Cappiello, Dirigente generale del Ministero del Tesoro, Marino Perassi, Avvocato generale della Banca d’Italia, Stefano Vincenzi, Capo del servizio legale di Mediobanca.

Segretario amministrativo è la dottoressa Giuseppina Santilli del Dipartimento di Giurisprudenza.

Per il raggiungimento dei suoi obiettivi l’Istituto intende mettere in atto una serie di attività strategiche quali: promozione di conferenze/seminari/convegni, realizzazione di rete informative tra studiosi, istituzione di pubblicazioni specializzate, incoraggiamento di rapporti e collaborazioni con enti culturali e scientifici nazionali ed internazionali, attività di consulenza.

Il Centro intende favorire la formazione di giovani studiosi, anche attraverso il sostegno a corsi di perfezionamento, di specializzazione, di alta formazione, di stage, nonché attraverso il contributo per borse di studio e assegni di ricerca. Per lo svolgimento dell’attività di ricerca, il Centro si avvale anche di un Gruppo di ricerca, composto da ricercatori, assegnisti, dottori e dottorandi di ricerca, e altri studiosi, ai quali il Consiglio direttivo può attribuire il titolo di Research Scholar del Centro ed eventualmente proporre al Dipartimento borse di studio o altre forme di remunerazione per l’attività di ricerca.

Per lo svolgimento delle attività il Centro usufruisce dei contributi messi a disposizione da ciascuno dei dipartimenti, dei finanziamenti provenienti dall’Ateneo e dalle strutture di ricerca, dei fondi di ricerca del MIUR e del CNR, dei contributi di Organismi internazionali, dell’Unione Europea, dello Stato italiano, di Enti Locali, di soggetti pubblici e privati, dei proventi di attività per conto terzi.

Link identifier #identifier__80234-2Regolamento  Grandangolo – Centro di ricerca interdipartimentale sul diritto Europeo della banca e della finanza  “Paolo Ferro-Luzzi”

Cento di ricerca interdipartimentale per gli Studi Politico-costituzionali e di Legislazione comparata “Giorgio Recchia”

Link identifier #identifier__91762-3image 190132

Il Centro di Ricerca Interdipartimentale per gli Studi Politico-costituzionali e di Legislazione comparata (CRISPEL), ora intitolato al suo fondatore Giorgio Recchia, è stato costituito nel 2003 presso l’Università degli Studi Roma Tre dagli attuali Dipartimenti di Link identifier #identifier__135102-4Giurisprudenza e Link identifier #identifier__160602-5Scienze Politiche – a cui si sono aggiunti nel tempo i Dipartimenti di Link identifier #identifier__152407-6Economia e Link identifier #identifier__64837-7Scienze della Formazione – al fine di promuovere studi e ricerche nel campo politico-costituzionale e della legislazione comparata, destinati a coadiuvare l’operato di istituzioni pubbliche e private, internazionali, europee e nazionali.

 

Link identifier #identifier__181531-8Regolamento centro di ricerca interdipartimentale per gli Studi Politico-costituzionali e di Legislazione comparata “Giorgio Recchia”.pdf
Sito web: Link identifier #identifier__41324-9Cento di ricerca interdipartimentale per gli Studi Politico-costituzionali e di Legislazione comparata “Giorgio Recchia”

Centro di eccellenza in diritto europeo “Giovanni Pugliese”

Link identifier #identifier__103935-10image 196657Il Centro di Eccellenza in Diritto Europeo “Giovanni Pugliese”, istituito con Decreto Rettorale n. 953 del 24 maggio 2001, ha la finalità di promuovere le scienze giuridiche nell’ambito delle istituzioni giuridiche e politiche europee, allo scopo di costruire le fondamenta per la formazione di una comune esperienza giuridica all’interno dello spazio europeo, nell’essenziale cornice generale offerta dal diritto romano e dalla tradizione romanistica.

 

Sito Web: Link identifier #identifier__130665-11Centro di eccellenza in diritto europeo “Giovanni Pugliese”
PAOLO NICOLAI 11 July 2019