Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di esperti peri i Corsi di Alta Formazione per il progetto PriMed del Dipartimento di Studi Umanistici

Il Progetto Link identifier #identifier__44828-1PRIMED - PREVENZIONE E INTERAZIONE NELLO SPAZIO TRANSMEDITERRANEO, finanziato dal MIUR coinvolge 12 atenei italiani e 10 dei paesi OCI -Organizzazione della Cooperazione Islamica- e diverse discipline, dalla giurisprudenza alla storia delle religioni.
Il Progetto PriMED affronta, in modo interdisciplinare, i bisogni conoscitivi e operativi connessi ai processi d’integrazione in Italia e al contrasto alla radicalizzazione attorno a tre assi:
  1. Cooperazione scientifica tra Italia e Paesi OCI sui temi dell’integrazione e della radicalizzazione tramite costituzione di una rete interuniversitaria di studenti, ricercatori e docenti ispirata al Learning by sharing.
  2. Formazione protagonisti delle politiche dell’integrazione e del contrasto alla radicalizzazione: enti territoriali, Prefetture, amministrazione penitenziaria (Italiani e di Paesi OCI) e pubblica sicurezza, scuola, strutture sociosanitarie, operatori economici;
  3. Formazione dirigenti e personale religioso per integrazione delle loro funzioni in Italia.
 
Il Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi Roma tre, pubblica il presente avviso per la costituzione di un elenco di esperti per lo svolgimento delle attività didattiche e seminariali relative ai CAF:
Lo spazio trans-mediterraneo e il mondo islamico: l’integrazione nel contesto scolastico e negli spazi pubblici

1.  Area socio-antropologica
L’esperto/a dovrà essere in grado di: fornire nuovi linguaggi per affrontare la diversità; fornire strumenti culturali per analizzare e gestire la diversità; conoscere le questioni legate alle esigenze religiose alimentari; fornire strumenti per conoscere gli effetti sull’individuo e sui gruppi della coesistenza tra diversità.

2. Area giuridica
L’esperto/a dovrà essere in grado di: fornire le nozioni di base del quadro giuridico relativo al pluralismo in Italia; offrire le conoscenze di base sulla legislazione riguardante la libertà religiosa; fornire le conoscenze necessarie per discutere casi di studio giuridici legati alla diversità.

Link identifier #identifier__20366-2Scarica il bando