Clinica legale in Diritto dei Risparmiatori

image 107258Scopi specifici della Clinica legale in Diritto dei Risparmiatori:

  • offrire agli studenti una qualificata formazione giuridica sulla legislazione in materia di tutela del risparmiatore-consumatore nel settore bancario e finanziario, e sul ricorso in caso di controversie in materia, all’Arbitro Bancario e Finanziario e all’Arbitro sulle Controversie Finanziarie;
  • fornire un rimedio alla «scarsa cultura finanziaria» dei consociati;
  • costruire una rete di collaborazione tra il mondo accademico e quello delle professioni (dopo la laurea, buona percentuale degli ex studenti è entrata in studi legali/associazioni consumatori -in contatto con la Clinica legale-), altri hanno svolto il tirocinio presso l’Arbitro bancario e finanziario (Banca d’Italia) col quale l’Università di Roma Tre ha una convenzione;
  • aderire al progetto culturale, interno ed europeo, di sensibilizzazione di cittadini e studenti verso il ricorso alle ADR (Alternative Dispute Resolution) quale alternativa alla giustizia togata, dimostrandone l’efficienza e la validità.

Caratteristiche della Clinica legale in Diritto dei risparmiatori:

  • la Clinica attiverà uno sportello a tutela dei risparmiatori, al momento destinato esclusivamente ai dipendenti di Ateneo volto a promuovere l’accesso alla giustizia dei risparmiatori e la diffusione della educazione finanziaria. L’accesso al credito e al risparmio costituiscono, infatti, diritti costituzionalmente garantiti (art. 47 Cost.) la cui piena realizzazione, tuttavia, può talora venire compressa in ragione dei costi delle controversie (soprattutto nei casi di microinadempimenti degli istituti di credito) che possono insorgere e delle difficoltà degli interessati di accedere alla giustizia, pur avendone astrattamente riconosciuto il diritto (si pensi alle recenti vicende di insolvenze e scandali finanziari).
  • Materie di competenza: cessioni del quinto dello stipendio o della pensione; conto corrente; accesso alla documentazione bancaria; buoni postali fruttiferi; questioni in materia di TAEG e polizze abbinate ai finanziamenti; anatocismo bancario; furto/smarrimento di bancomat e carte di credito; segnalazioni nelle Centrale dei rischi.
  • La Clinica è vincitrice (in consorzio con altre 4 università europee) di un finanziamento della Commissione Europea (Erasmus Plus Programme) volto alla promozione di metodi di insegnamento innovativi nell’istruzione superiore, tra i quali le cliniche legali.
  • La Clinica ha una convenzione con la corrispondente Clinique du droit de la consommation, dell’Università di Lussemburgo, uno degli esempi più avanzati di educazione clinica in materia consumeristica d’Europa. Su base annua, a partire dal 2015, gli studenti italiani e lussemburghesi si scambiano visite di due giorni per verificare il modo di impartire l’insegnamento clinico presso altri sistemi.

 

Sito web Link identifier #identifier__12240-1http://uniroma3-public.gomp.it/Insegnamenti/Render.aspx?CUIN=xx1818319/
Docente Maria Cecilia Paglietti
Lina Marini 16 Aprile 2019